borsa handmade
Ispirazioni

La storia di un amore leggendario e tutto napoletano

Una borsa handmade viene prodotta con passione e amore, grazie al lavoro delle professionalità che ogni giorno ci mettono doti artistiche ed esperienze progettuali e manuali. Quando si pensa alla creazione di qualcosa di nuovo, non ci si può esimere dall’esprimere, almeno in parte, quelle che sono le proprie storie e quelle del territorio in cui si è cresciuti e che si ama. Napoli, poi, è un luogo pieno di racconti, ispirazioni e leggende. Partire dalle tradizioni e dalle radici consente anche di andare oltre, ricercando modernità e nuove forme. La città partenopea è così ricca di suggestioni e fantasia, che solo recuperandone spunti ed essenze, si possono inventare e reinventare modi e forme in maniere sempre diverse.

Il nostro bauletto abbiamo deciso di chiamarlo “Nisida” perché ispirato a una storia d’amore leggendaria e forse anche troppo contemporanea, quella del mito napoletano “Nisida e Posillipo”.

La leggenda napoletana narra di un amore impossibile: Posillipo, un ragazzo buono, dolce e gentile, si innamora di “Nisida”, una ragazza di campagna, fredda, dura e glaciale, che non si fa scalfire dal sensibile e genuino sentimento di Posillipo che, con il suo animo puro, decide di porre fine alla sua vita per quell’amore impossibile gettandosi dagli scogli. Il fato però ha in serbo per entrambi un destino diverso: Posillipo diventerà il promontorio più famoso di Napoli e Nisida, l’isolotto che a lui è di fronte; in un certo senso, il loro destino è lo stesso e per sempre si guarderanno, ma non potranno mai vivere l’amore perché separati per l’eternità.

Una borsa handmade chiamata Nisida, come una donna forte ma mai sprezzante

La nostra borsa artigianale pelle, quindi, racchiude tutta la personalità della donna di oggi, determinata, elegante ed esclusiva, ma contiene in sé anche una sorta di monito: come Nisida, decidete per voi stesse, ma sappiate anche cogliere le occasioni del destino e i sentimenti, quelli veri.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *