Crediamo nel valore del lavoro umano, in un mondo in cui la tecnologia mira a sostituire quello manuale con l’automazione delle macchine. L’impresa artigiana pone le sue fondamenta proprio nel lavoro delle sue professionalità, poiché resta legata alle necessità di competenze tali da poter lavorare ogni prodotto tenendo conto delle differenze proprie di una materia prima che non è mai la stessa.

Borse di pelle artigianali, ecco le fasi di produzione

Di seguito le fasi di lavorazione delle borse di pelle artigianali Made in Italy, ciascuna curata nei minimi dettagli dai nostri valenti artigiani.

Progettazione

Immaginare, progettare, ideare: ecco il pensiero che diventa forma e la forma diventa sostanza, materia viva. L’attività di creazione di nuovo modello parte innanzitutto dai materiali: il colore di un pellame, la sua morbidezza, la curvatura di una particolare fibbia o la lucentezza di una borchia metallica sono spesso sufficienti a far nascere l’idea di un nuovo prodotto. All’interno dell’“officina mediterranea” i nostri modellisti sono continuamente alla ricerca degli spunti estetici necessari a realizzare forme e abbinamenti sempre nuovi e accattivanti: a volte basta intrecciare due lembi di pelle o far rotolare un rivetto per far nascere l’idea di nuova guarnizione o di un nuovo manico. Da questi semplici gesti, si passa in secondo momento al disegno poi al modello in cartone (il cartamodello è l’insieme di tutti le parti componenti della borsa comprensiva delle istruzioni necessarie per l’assemblaggio della stessa) e infine si costruisce un primo prototipo di borsa in pelle Made in Italy. Durante tutta questa fase, uno dei principali elementi è costituito dal rispetto delle proporzioni e dalla grande attenzione alla funzionalità dalla ricerca di spunti estetici.

Taglio

Il tagliatore ha un ruolo chiave all’interno dello schema produttivo; ogni pelle è diversa e ogni naturale imperfezione deve essere gestita meticolosamente in modo da rendere il prodotto omogeneo pur partendo da materie prime caratterizzate da un diverso vissuto e che, dunque, presentano caratteristiche differenti.

Preparazione

Per poter realizzare una borsa Made in Italy bisogna tenere conto di tanti fattori; proprio per questo motivo, i nostri addetti controllano meticolosamente i passaggi di ogni singola parta della borsa studiando quali sono gli spessori, le infustiture e le migliori lavorazioni per ottenere un prodotto d’eccellenza.

Tintura

Una fase a se stante è la tintura che prevede la spazzolatura, la lissatura e le tinture.

Assemblaggio/cucitura

Questa fase della lavorazione prevede l’intervento di due figure chiave: il macchinista – cioè colui che è addetto alla cucitura della borsa made in Italy – e il banconista che materialmente assembla tutti i pezzi. Dal lavoro particolarmente attento e paziente di queste due professionalità, dipende il grado di rifinitura del prodotto stesso.

Rifinitura/packaging

Una volta completato l’assemblaggio di tutte le parti, la borsa artigianale necessita ancora di un’ultima fase: la rifinitura, che prevede la pulizia della borsa da eventuali residui di colla, segni e fili di cotone. Dopodiché si conclude l’intero processo con il packaging.